MALTE DI CALCE IDRAULICA NATURALE

Intonaci, malte di calce idraulica naturale e finiture per risanamento e restauro

Oltre ai materiali per la risoluzione delle principali patologie di degrado e alterazione per i cicli di pulitura, consolidamento e protezione, Phase ha messo a punto una serie di “ricette” per la composizione di malte che guardano soprattutto alle metodologie tradizionali. Malte che basano la propria applicabilità sul principio di “unicità” del manufatto architettonico e che quindi possono essere modulate di caso in caso tenendo conto delle preesistenze materiche e dei diversi contesti ambientali.

Nel corso del ventesimo secolo la composizione e le tecniche di rivestimento degli edifici hanno subito radicali mutamenti, sempre più spesso dettati dalla continua evoluzione delle esigenze dell’edilizia contemporanea, alla costante ricerca di materiali di facile e rapida messa in opera.

La disponibilità di nuovi leganti, quali calci idrauliche, cementi e resine sintetiche, ha permesso l’elaborazione di malte e metodi di lavoro atti a rispondere a tali esigenze: malte per intonaci pronte all’uso applicabili da personale non qualificato, tempi di lavorazione ridotti al minimo, vasta possibilità di impiego di uno stesso prodotto. L’uso di malte non compatibili con le caratteristiche dei materiali in opera può però comportare danni al manufatto, dal punto di vista tecnico ed estetico: degradazione precoce di materiali applicati frettolosamente, causata da agenti esterni o interni al prodotto stesso, o più spesso per il lavoro di mano d’opera all’oscuro dei metodi tradizionali.

Coloro che devono scegliere cosa applicare si trovano di fronte innumerevoli possibilità offerte, con perplessità e mancanza di validi criteri di scelta di un prodotto sicuro, elemento fondamentale soprattutto nel campo del restauro.

Phase ritiene che in questo campo solo i metodi e i materiali tipici possano avere la migliore riuscita sul piano estetico e tecnico.

Da questo punto di vista l’insieme delle soluzioni possibili, apparentemente molto vasto, può essere ridotto a pochi sistemi tradizionali, compatibili con la materia storica.

La conoscenza delle proprietà fondamentali delle malte da introdurre, dei materiali del supporto e delle sollecitazioni possibili, permette di compiere una scelta giudiziosa che dia sufficienti garanzie di durabilità e che tenga conto delle particolari esigenze della conservazione. La composizione delle malte ed il tipo di rifinitura devono essere stabilite caso per caso, in funzione dell’architettura, sulla base di eventuali resti del materiale originario impiegato e dello stato chimico e igrometrico delle murature.

Tutte le malte proposte da PHASE sono pensate per risolvere qualsiasi tipologia di problema individuabile in un edificio storico. Esse tengono conto di alcuni principi fondamentali tra cui la compatibilità dei prodotti, l’assenza di componenti chimici che potrebbero essere causa di formazioni saline, l’assenza di leganti sintetici, l’alta traspirabilità ed il controllo della resistenza meccanica. Questo ultimo elemento è fondamentale per garantire la plasticità delle strutture preesistenti.
Il risultato è consequenziale al rispetto di alcune procedure, le materie prime sono rigorosamente naturali ed hanno la capacità di adeguarsi alle esigenze del singolo manufatto affidando agli operatori un ruolo di primaria importanza, rendendone percepibile il risultato, frutto della propria esperienza, sviluppando allo stesso tempo senso critico e professionalità.

Ruota lo smartphone per visualizzare la tabella

MALTE DA RISANAMENTO E INTONACI

Malta da rincoccio o muratura PHASE
Malta di allettamento, composta da calce idraulica NHL 5, calce calcica naturale, pomice naturale, sabbie naturali alluvionali.
GRANULOMETRIA 1,5-3,0 mm
• Per allettamento nuove murature, interventi di scuci e cuci, rimpello e rincocciatura, stilatura commenti e murature faccia vista

Rinzaffo risanante antisale PHASE
Malta storica antisale composta da calce idraulica NHL 3,5 materiali pozzolanici micronizzati e sabbie naturali di origine alluvionali.
• Per risanamento di murature interne ed esterne con presenza di sali e soggette ai problemi dell’umidità di risalita
• Da applicare su supporto lavato e privo di residui quali polveri, parti incoerenti, sali solidificati ed eventuali sostanze organiche superficiali.
Rinzaffo: spess. 1 cm

Malta risanante antisale PHASE
Malta da risanamento bio-eco compatibile composta da calce idraulica naturale NHL 5, calce calcica naturale, pomice naturale, geo-pozzolana e sabbie naturali di origine alluvionale selezionate).
• Per risanamento di murature interne ed esterne con presenza di sali e soggette ai problemi dell’umidità di risalita
• Da applicare su supporto trattato con rinzaffo antisale a completamento del ciclo di risanamento spess. 1,5/3,0 cm
• Può essere utilizzato anche a ciclo unico eseguendo la fase di rinzaffo con una prima mano spess. 1cm e completare fino al grezzo per uno spessore totale di 3,0/3,5 cm

Malta da arriccio PHASE
Intonaco di fondo bio-eco compatibile composto da calce idraulica naturale NHL 3.5 o NHL 5, calce calcica naturale, pomice naturale, sabbie naturali alluvionali selezionate .
GRANULOMETRIA: 1,5-3,0 mm
• Intonacatura di pareti interne ed esterne in mattoni, pietra, muratura mista, laterizio in genere

Velo di finitura PHASE 06-15
Malta bio-eco compatibile traspirente e protettiva, composta da calce idraulica naturale NHL3,5, calce calcica naturale, pomice naturale, geo pozzolana e sabbie naturali alluvionali
GRANULOMETRIA 0,6-1,5 mm
• Malta di finitura composta da calce idraulica NHL 3,5 e sabbie fini naturali di origine alluvionale.
• Si applica su tutte le malte antisale e non, per spessori di 2/3 mm

Per edifici con particolari condizioni di degrado si consiglia

ANALISI CHIMICO-FISICA INTONACO
Analisi chimico-fisica di campionatura di intonaco, PHASE gratuitamente effettuerà tale analisi al fine di individuare la composizione e la tipologia di sali presenti nella muratura. PHASE è in grado di adeguare il prodotto alle effettive esigenze.

PULIZIA E/O LAVAGGIO PARETI SPICCONATE
Si consiglia una accurata pulizia del supporto con idrolavaggio dove è possibile, in caso contrario manualmente o con l’ausilio di spazzole di saggina al fine di rimuovere residui allentati di intonaci, polveri e altro non ben coeso alla muratura.

TRATTAMENTO BIOCIDA
Per supporti esposti a nord o in particolari condizioni microclimatiche che hanno favorito la formazione di microvegetazione (muschi, microrganismi vegetali ect.), si consiglia trattamento puntuale con BIOBEN CL PHASE che consente l’eliminazione totale delle spore.

PRECONSOLIDAMENTO SUPPORTO MURARIO
Per supporti particolarmente degradati con presenza di laterizio aggredito da sali (normalmente tendono a spolverare e la superficie si presenta poco consistente) o di malta di allettamento molto debole, si consiglia un preconsolidamento con Silicato di Etile.

REGOLARIZZAZIONE MURATURE
Per pareti con superfici incoerenti è preferibile eseguire un preventivo ripristino con Malta da Rincoccio PHASE e scaglie o pezzi di laterizio integri, ciò consente di uniformare la muratura e ricostituire le condizioni strutturali. La Malta da Rincoccio o Muratura PHASE è ottima anche per interventi di ricucitura o scuci e cuci.

BARRIERA PER UMIDITA’ DI RISALITA
Idonea per murature particolarmente esposte all’acqua di risalita, molto spesso a causa di falde acquifere molto alte, o zone con terreni argillosi che non consentono il drenaggio o laddove non esiste gattaiolato.

NB – Per interventi di muratura in mattoni o pietra faccia vista, per sigillatura di commenti, si può modificare la tonalità di colore della malta aggiungendo aggregati naturali in curva o pigmenti a secondo delle necessità fino a raggiungere la cromaticità necessaria, rispettando sempre il corretto rapporto con il legante di calce idraulica-naturale NHL 3,5 o NHL 5

SCOPRI TUTTA LA LINEA MALTE DI CALCE IDRAULICA

Inizia a digitare e premi Invio per effettuare una ricerca