A Milano una mostra immersiva tra le opere di Caravaggiotempo di lettura: 3 minuti

Phase Italia Blog - A Milano una mostra immersiva tra le opere di Caravaggio

Dopo il grande successo di “Dentro Caravaggio” arriva a Milano “Caravaggio. Oltre la tela: la mostra immersiva”

L’arte salva l’anima dei peccatori.

Con questa massima si presenta “Caravaggio. Oltre la tela: la mostra immersiva”, lo spettacolo multimediale che dal 6 Ottobre verrà presentato al Museo della Permanente di Milano e vi resterà fino al 27 Gennaio 2019.

Ideato da MondoMostre Skira, il percorso multimediale permetterà a tutti i visitatori di ripercorre la vita e le opere di Caravaggio grazie all’uso di nuove e speciali tecnologie e ben 16 videoproiettori che immergeranno gli utenti nella vicenda umana ed artistica di Caravaggio per proiettarli letteralmente dentro ai suoi dipinti.

I visitatori potranno quindi conoscere il “Caravaggio nascosto”, sia attraverso il racconto di episodi inediti della vita dell’artista, sia grazie alla visione di opere che solitamente non sono accessibili al grande pubblico perché parte di collezioni private o perché troppo fragili per viaggiare: le opere infatti sono state fotografate ad altissima qualità di modo che anche il più piccolo dettaglio sia riprodotto.

Per un totale di oltre 50 opere tra cui i quadri della Cappella Contarelli a San Luigi dei Francesi o della Cappella Cerasi a Santa Maria del Popolo, la Morte della Vergine, la Decollazione del Battista nella Concattedrale de La Valletta, la Medusa conservata agli Uffizi ai visitatori sarà quindi proposto un viaggio indimenticabile che permetterà a tutti di conoscere ancora più da vicino questo artista che in pochi anni ha rivoluzionato la storia dell’arte italiana ed europea.

Per maggiori informazioni sulla mostra potete cliccare qui.

Lo sapevi che all’interno del catalogo Restauro Lapideo trovi tantissimi prodotti per il restauro e la conservazione che rispettano la materia storica, l’ambiente e gli operatori?

Articoli Recenti
Phase Italia Blog - Art Selfie: l'app per scoprire a quale opera d'arte assomigliate